Contatore accessi gratis Associazione Malte
  • Naufragium

    NAUFRAGIUM

  • Teoria della classe disagiata

    TEORIA DELLA CLASSE DISAGIATA

  • Nella giungla...

    NELLA GIUNGLA...

  • Cronache del bambino anatra

    CRONACHE DEL BAMBINO ANATRA

  • LA POLITICA INSEGNATA A MIO NIPOTE

    LA POLITICA INSEGNATA A MIO NIPOTE

  • Matakiterangi

    MATAKITERANGI

  • 78!

    78!

  • SLANT/

    SLANT/

  • Terra di mezzanotte

    TERRA DI MEZZANOTTE

  • Le stanze blu

    LE STANZE BLU

 IndietroInvia e-mail
Data:
23.10.2021     
Orario:
18:30
Luogo:
Chiesa di S.Pietro in Castello - Ascoli Piceno (AP)
Indirizzo:
Via S. Pietro in Castello, 9, 63100 Ascoli Piceno AP, Italia

di Sonia Antinori
dal saggio di Raffaele Alberto Ventura (minimum fax)
con Giacomo Lilliù, Matteo Principi
regia Giacomo Lilliù
video Giulia Coralli, Matteo Lorenzini, Piergiovanni Turco
sound design Aspect Ratio
scene Lodovico Gennaro
costumi Stefania Cempini
luci Angelo Cioci
produzione MALTE & Collettivo ØNAR / MARCHE TEATRO
in collaborazione con AMAT, Comune di Pesaro
con il supporto di Loop Live Club

Selezione Festival Crashtest 2020

[PRIMA NAZIONALE] - Durata 1h

“Immaginate un’azienda che fabbrica un certo tipo di macchina in previsione di una domanda molto ampia. Immaginate poi che la previsione si riveli completamente sbagliata: la domanda si è contratta e le macchine non si vendono. Immaginate allora tutte queste belle macchine, oramai inutili, abbandonate nei magazzini. O svendute. Smontate. Distrutte. Bene. Ora immaginate di essere una di quelle macchine.”

Pubblicato nel 2017 e presto divenuto un saggio di culto, Teoria della classe disagiata di Raffaele Alberto Ventura descrive una generazione cresciuta con il dovere morale di inseguire passioni, prosciugare patrimoni familiari e primeggiare nella scalata sociale, mentre oggi il terreno sembra franarle sotto i piedi – una classe media delusa, disforica, fin troppo acculturata, non più agiata, come diceva a fine Ottocento Thorstein Veblen, bensì disagiata.

Grazie anche al successo di un crowdfunding che ha raccolto oltre 150 sostenitori, la Teoria del libro si traduce ora nella pratica del teatro. Due “rappresentanti di classe” conducono questo varietà tragico in cui si fanno portavoce delle mistificazioni, delle fragilità, delle meschinità di se stessi e dei loro simili, barcamenandosi fra il ridicolo e il macabro, squadernando un album di parabole letterarie e filosofiche, scambiandosi il ruolo di ragione e sentimento, vittima e carnefice, sacerdote e sacrificato; sono l’economista e il bovarista, il Todestrieb e il Lebenstrieb della classe disagiata, gli officianti del funerale di un’illusione collettiva.

ASCOLI PICENO CHIESA DI SAN PIETRO IN CASTELLO - SABATO 23 OTTOBRE H 18.30 

BIGLIETTI posto unico numerato 8 euro

ABBONAMENTI [POSTI LIMITATI] INTERO FESTIVAL [9 spettacoli] 50 euro

INFORMAZIONI, PRENOTAZIONI & PREVENDITE
Biglietteria del Teatro Piazza del Popolo 0736 298770
aperta dal martedì al sabato
dalle ore 9.30 alle ore 12.30 e dalle ore 16.30 alle ore 19.30
AMAT 071 2072439 www.amatmarche.net
VENDITA ON LINE www.vivaticket.com [solo biglietti singoli spettacoli]

BIGLIETTERIA PRESSO I LUOGHI DI SPETTACOLO
mezz’ora prima dell’inizio

INFOLINE
attiva i giorni del festival
334 6634432

Categoria Teatro | Visualizzazioni 2008

Prossimi eventi

Eventi Passati

Contatti

MALTE
Via Raffaello Sanzio, 14
Ancona (AN) - 60125
Italy
Codice Fiscale: 90039190377
Partita Iva: 02661771200
email: info@maltezoo.eu
fb: Facebook MALTE

Trasparenza

Per avere le informazioni inerenti l’art. 8 D.L. 8/8/2013 N.91 convertito in legge il 7/10/2013 sulle cariche sociali, curricula ed eventuali compensi percepiti dai membri degli organi associativi consultare il documento sulla trasparenza.

Back to Top

Utilizziamo i cookie sul nostro sito Web. Alcuni di essi sono essenziali per il funzionamento del sito, mentre altri ci aiutano a migliorare questo sito e l'esperienza dell'utente (cookie di tracciamento). Puoi decidere tu stesso se consentire o meno i cookie. Ti preghiamo di notare che se li rifiuti, potresti non essere in grado di utilizzare tutte le funzionalità del sito.