Contatore accessi gratis Il giro d'Italia (2007)


Il giro d'Italia (2007)

Viaggio nella memoria di un Paese che non c’è

La nostra generazione è nata senza padri. In un paese di bellezza ineffabile, ma sfigurato da troppe ombre. Chi è cresciuto all’indomani delle utopie e degli entusiasmi per giustizia e uguaglianza si è trovato a confronto con un vuoto impossibile da colmare. E dopo un lungo momento di sconcerto è stato costretto a dissodare il passato alla ricerca della perduta identità. Questo l’impulso che ha creato la nuova onda di un teatro pronto a raccontare il presente attraverso l’indagine incessante del passato prossimo. Questo lo sguardo che si propone per un ideale viaggio nell’Italia degli ultimi cinquant’anni: un paese attraversato da contraddizioni, ingenuità e ipocrisie, sfuggente e sconosciuto come noi che lo abitiamo.

LA MAGLIA NERA
gesta e ingegno di Luigi Malabrocca

un racconto parlato di Matteo Caccia
musiche originali Gianni Coscia

La maglia nera narra la vicenda del mitico Luigi Malabrocca, il ciclista che negli anni del secondo dopoguerra, in cui l’Italia si appassionava alle imprese di Coppi e Bartali, balzò agli onori della cronaca per aver regalato all’ultimo in classifica la stessa ribalta dei primi. Scritto e interpretato da Matteo Caccia, lo spettacolo racconta un paese piegato ma pieno di volontà e coraggio: l’Italia degli anni Cinquanta.


"LAMPEDUSA E’ UNO SPIFFERO!!!"
L’Immigrazione - Lampedusa - L’Occidente - La Caponatina

di Fabio Monti e Norma Angelini
con Fabio Monti
elaborazioni video Norma Angelini
luci e suoni Michele Fazio

Fabio Monti ci conduce in anni e scenari a noi molto più prossimi. Dagli anni Ottanta l’isola di Lampedusa è la porta della nuova immigrazione, ma è anche meta turistica di grande richiamo. E’ la soglia in cui l’orgoglio per il benessere si scontra con la vergogna della povertà. Monti punta il dito sulle contraddizioni del nostro mondo, le estremizza, ne svela l’assurdità e riesce a farci ridere, mentre tenta di recuperare l’umana pietà.


ATTRAVERSANDO LA TERRA DI MEZZANOTTE
un backstage dal vivo da un’idea di Sonia Antinori

elaborazione del video Appunti dall’età del desiderio di Daniele Bonazza

Terra di Mezzanotte è uno spettacolo-evento nato nel 2006 al Teatro Mestica di Apiro e dedicato alla mitica stagione dei veglioni a palchetto, così emblematica per la storia delle piccole comunità del territorio italiano. Ora, nella seconda fase del lavoro, la compagnia Malte presenta il documentario Appunti dall’età del desiderio, montaggio delle interviste da cui è scaturito il testo originale di Sonia Antinori. Ma la proiezione diventa anche occasione di un incontro con gli attori, vero e proprio backstage di un progetto che fa corto circuito tra teatro e territorio, sensibilità artistica e tradizione, creazione e memoria. Un viaggio narrativo nel passato, verso il futuro, nella prospettiva di una drammaturgia organica che cresce e si arricchisce nel continuo confronto con il pubblico.


LE NOZZE DI ANTIGONE
di Ascanio Celestini

regia Veronica Cruciani e Arturo Cirillo
con Veronica Cruciani
scene Massimo Bellando Randone
musiche Francesco De Melis

Con questa ballata popolare, omaggio a Elsa Morante, l’autore romano riporta il vagare del suo Edipo contadino in epoca fascista: una vittima, un perdente, assassino per difesa di un gerarca, divenuto per caso marito della donna di costui ed evocato cinquant’anni dopo dalla figlia che lo assisteva malato. In un sogno ad occhi aperti l’Antigone interpretata da Veronica Cruciani, con romanesca aderenza alle cose, esprime il suo desiderio nei confronti del padre, quasi ne volesse così assumere l’eredità storica. I personaggi classici vengono riscritti in una chiave moderna, che pur assumendo le forme e i toni del realismo sociale (la lotta partigiana e il dopoguerra) conserva la dignità e il mistero del mito. Un teatro di racconto che s’imprime nella memoria degli spettatori in cui l’affabulazione inconfondibile di Celestini e la trepidante verità della protagonista, altalenante tra rabbia e tenerezza, creano una storia d’amore di dolente intensità, pronta a imprimersi nella memoria degli spettatori.


NATURA MORTA IN UN FOSSO
di Fausto Paravidino

regia Serena Sinigaglia
con Fausto Russo Alesi
produzione Atir

Natura morta in un fosso è un noir a teatro, ovvero il luogo più inospitale per questo genere di fiction. La TV ne è piena e così il cinema. In teatro è più raro. Probabilmente perché è ben difficile riuscire a creare suspence in teatro. Altrettanto difficile realizzare scene spettacolari di inseguimenti o ammazzamenti. Questo testo rocambolesco sfida i limiti imposti al genere e conduce in una storia tanto avvincente quanto sagace nel delineare lo spaccato della provincia italiana contemporanea con i suoi miseri segreti e le sue pubbliche ombre.


LA GABBIA ovvero FIGLIA DI NOTAIO
testo e regia di Stefano Massini

con Luisa Cattaneo e Maria Cristina Valentini
produzione Il Teatro delle Donne - Calenzano

Un  dialogo di altissima tensione, ambientato ai giorni nostri nel parlatorio di un carcere. Due donne – una famosa scrittrice altoborghese e sua figlia, detenuta ex brigatista – si ritrovano una davanti all’altra dopo una separazione di undici anni. La loro conversazione sembra impossibile: non sono in grado di trovare un solo punto d’incontro e seguono punti di vista diametralmente opposti. Ma forse alla fine, verrà fuori qualcosa che le possa legare oltre la gabbia delle reciproche posizioni.


APPUNTI DALL’ETA’ DELL’INNOCENZA
da un’idea di Sonia Antinori

regia di Daniele Bonazza
produzione Malte

Proiezione del documentario di interviste realizzato nel novembre 2006 con i cittadini di Apiro in occasione dello spettacolo Terra di Mezzanotte. Gli stessi protagonisti della stagione dei veglioni al Teatro Mestica raccontano la festa, le danze, gli amori, gli scherzi di quell’Italia che, appena uscita dalla guerra, si affacciava sul futuro. Sul nostro presente.

Contatti

Associazione Malte
Via Raffaello Sanzio, 14
Ancona (AN) - 60125
Italy
Codice Fiscale: 90039190377
Partita Iva: 02661771200
email: info@maltezoo.eu

Prossimi eventi

Eventi Passati

Back to Top